rotate-mobile
Cronaca Racale

Coinvolto nell’operazione “Speed drug” è stato trovato con un etto di eroina: arrestato

Un 47enne di Soleto è finito in manette, nella giornata di domenica, a seguito di un controllo eseguito nell’abitacolo della sua vettura dai carabinieri della stazione di Racale

RACALE – Sorpreso con un etto di eroina nell’auto, finisce in manette. Si tratta di Antonio Leo, un 47enne nato in Germania e residente a Soleto, nome noto perché coinvolto nella maxi operazione denominata “Speed drug” condotta dalla squadra mobile leccese nel 2013.

Il blitz di otto anni addietro portò all’esecuzione di 42 ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip nei confronti di individui ritenuti vicini a un gruppo impegnato nell’attività di spaccio nelle zone di Lecce, Galatina ed Arnesano. Ora i carabinieri della stazione di Racale lo hanno fermato per un nuovo controllo, nella giornata di ieri.

 Sottoposto a una perquisizione, è stato colto in flagranza con un involucro contenente 100 grammi di sostanza stupefacente.  La droga è stata immediatamente sottoposta a sequestro e il 47enne condotto nel carcere del capoluogo salentino, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica leccese.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coinvolto nell’operazione “Speed drug” è stato trovato con un etto di eroina: arrestato

LeccePrima è in caricamento