Cronaca Via Umberto I

Cosparge la farmacia di vino per ottenere i medicinali. Nei guai un 50enne

Un uomo di Campi Salentina è finito in manette nella tarda serata di ieri, con l'accusa di estorsione. Ha raggiunto l'attività ubriaco, sprovvisto di ricetta e soldi, pretendo in cambio psicofarmaci. Poi ha rovesciato i prodotti dagli scaffali e minacciato i dipendenti

La compagnia di Campi dei carabinieri.

CAMPI SALENTINA – Ha cosparso il pavimento di una farmacia di vino, e ha messo a soqquadro i locali, versando gli oggetti riposti sugli scaffali. E’ accaduto nella rivendita “Conchiglia” di Campi Salentina, in via Umberto I, nella tarda serata di ieri. Un 50enne del posto, Luciano Colazzo, ha raggiunto l’attività imbottito di alcool.COLAZZO LUCIANO copia-2

Ha preteso dai farmacisti una confezione di psicofarmaci ma senza ricetta. E davanti al diniego dell’impiegato, ha dato di matto. L’uomo, disoccupato e noto alle forze dell’ordine, è finito in manette perché colto in flagranza del reato di tentata estorsione. Come accaduto in più di un’occasione, Colazzo si è presentato nell’esercizio, pretendendo i prodotti gratuitamente e senza alcuna prescrizione medica.

Ha sfidato i tre medici presenti, minacciandoli più volte: “Tanto in galera ci sono stato e non ho paura di tornarci, né ho paura dei carabinieri”, avrebbe detto l’uomo. Terrorizzate dalle eventuali reazioni più gravi alle quali il 50enne avrebbe potuto ricorrere, le vittime si sono rivolte ai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia campiota, guidata dal maggiore Nicola Fasciano. I militari hanno ascoltato le testimonianze dei malcapitati e, su disposizione del pm di turno, Giovanni Gagliotta, hanno accompagnato l’uomo presso il carcere di Borgo San Nicola di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosparge la farmacia di vino per ottenere i medicinali. Nei guai un 50enne

LeccePrima è in caricamento