Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

In carcere dopo la terza evasione dai domiciliari, riceve una nuova ordinanza

Un 50enne di Campi Salentina era finito in carcere dopo una tentata estorsione in farmacia: pretendeva psicofarmaci con toni minacciosi e insulti, ma senza ricetta. Dopo una breve permanenza in carcere era stato ristretto presso la propria abitazione

La stazione dei carabinieri di Campi Salentina.

LECCE – Il provvedimento di custodia cautelare per evasione dagli arresti domiciliari lo ha raggiunto in carcere, dove si trovava dopo essere stato sorpreso per la terza volta lontano dalla propria abitazione.

Lorenzo Colazzo, 50enne di Campi Salentina, con un passato tormentato e problemi di alcolismo, era già stato arrestato nell’ottobre del 2013 dopo aver tentato un’estorsione ai danni di una farmacia. In quella circostanza aveva preteso una confezione di psicofarmaci senza ricetta media e davanti al rifiuto del farmacista aveva cosparso il pavimento di vino e scaraventato per terra i prodotti riposti su alcuni scaffali.

COLAZZO-2 Non era la prima volta, secondo quanto constatato in base alle denunce presentate dagli interessati, che l’uomo manifestava con toni minacciosi e insulti le sue richieste.Dopo un breve periodo di detenzione nel penitenziario di Borgo San Nicola, era stato ristretto ai domiciliari. Regime che, con tutta evidenza, aveva violato in tre occasioni. E nelle ultime ore si è visto “recapitare” dai carabinieri della stazione di Campi Salentina l’ordinanza relativa a due dei tre allontanamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In carcere dopo la terza evasione dai domiciliari, riceve una nuova ordinanza

LeccePrima è in caricamento