Di notte nell'area commerciale: razzia di materiale edile, patteggiano in quattro

La banda è stata sorpresa, intorno a mezzanotte, dagli agenti di polizia delle volanti. Dopo essersi introdotti nel seminterrato di un edificio nei pressi del negozio "City Moda", hanno smontato parti meccaniche e materiale per l'edilizia. Rispondono di furto in concorso

Foto di repertorio

LECCE – Hanno patteggiato una condanna a sei mesi di reclusione (pena sospesa) i quattro ventenni arrestati domenica notte dagli agenti di polizia per furto. I quattro (incensurati), giudicati per direttissima, sono stati sopresi in un edificio nei pressi dell’impianto fotovoltaico, a ridosso del parcheggio del centro commerciale “City moda”. A segnalare rumori e movimenti sospetti è stato un residente della zona.

Intorno a mezzanotte, una volante della polizia è giunta in via De Santis dove, vicino a un muretto, hanno sorpreso due ragazzi che, equipaggiati di carrelli per la spesa, stavano caricando trafilati in ferro.

All’interno del seminterrato dell’edificio, adibito a deposito di attrezzatura e materiale edile, sono stati trovati altri due giovani che, alla vista dei poliziotti hanno cercato di nascondersi. Per entrare nel deposito era stato rotto il bullone che chiude una botola d’accesso per manutenzione sul marciapiede. E non è tutto. Nel seminterrato, i quattro ragazzi avevano già accatastato parti di motore elettrico e pezzi di materiale ferroso  pronti per essere portati all’esterno, e due scale in legno di circa due metri utilizzate dal gruppo per portare in superficie il materiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A circa venti metri dal punto in cui sono stati trovati i giovani, nascosto in una zona buia adiacente quasi al perimetro esterno del grande edificio commerciale, un altro carrello pieno di tubi metallici per impalcatura, e altro materiale metallico. I quattro, di appena vent’anni, al termine degli accertamenti erano finiti agli arresti domiciliari per furto in concorso e dopo il patteggiamento sono tornati in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento