Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Shopping con carta di credito rubata sull’isola, poi la fuga. Bloccato al porto

Gli agenti del commissariato di Ischia hanno bloccato un 43enne salentino, poco prima che salisse a bordo del traghetto per Pozzuoli

ISCHIA (Napoli) – Un salentino in manette, la scorsa notte, dopo lo shopping con una carta di credito altrui. M.P., 43enne originario di Casarano, ma domiciliato a Lavagna, in provincia di Genova, è stato infatti arrestato dopo una indagine lampo avviata dal commissariato di Ischia, a seguito delle telefonate giunte per segnalare il furto di una carta di credito e di alcuni contanti, all’interno do un ostello di Forio. Il 43enne è stato identificato dopo aver effettuato alcune transazioni online con cui aveva acquistato anche un biglietto ferroviario. Stava per lasciare l’isola in tutta fretta, con il traghetto delle due e mezzo, dopo essere stato anch’egli ospite dell’ostello solo per qualche ora, appunto il tempo di compiere il proprio piano.

Gli agenti del commissariato, tramite le applicazioni informatiche della questura, hanno reperito una foto del salentino e si sono recati al porto si recavano al porto, convinti della possibilità di identificare ed intercettarlo al momento della fuga. E di fatto, è stato bloccato pochi istanti prima che potesse montare sull’imbarcazione diretta a Pozzuoli. Alla vista dei poliziotti, il 43enne ha anche tentato di disfarsi della carta rubata e di un’agendina contenente i numeri identificativi di altre nove carte simili.

Accompagnato in commissariato, è stato sottoposto a perquisizione personale, nel corso della quale, sul cellulare di cui era in possesso, sono state rinvenute diverse fotografie di carte di credito: un elemento che agli occhi degli investigatori è suonato come la conferma della serialità delle sue azioni. Aspetto accertato peraltro da un controllo al sistema informatico interforze: sono emersi numerosi precedenti, ed alcune condanne, per l’indebito utilizzo di carte di credito, con le stesse modalità usate sull’isola di Ischia. Alla luce di quanto ricostruito dalla squadra di polizia giudiziaria, e di concerto con il pm di turno presso il Tribunale di Napoli, il salentino è stato accompagnato presso il carcere di Poggioreale questa mattina, in attesa della convalida. Inoltre, è stato immediatamente avviato il foglio di via obbligatorio per un periodo di tre anni: per tutto questo tempo, non potrà più recarsi sull’isola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shopping con carta di credito rubata sull’isola, poi la fuga. Bloccato al porto

LeccePrima è in caricamento