Travolse e uccise il piccolo Roberto: domiciliari per il 39enne sotto effetto di cocaina

L'uomo di Trepuzzi che investì il bimbo di 10 anni risponde di omicidio colposo: aveva assunto droga e percorso quella via a 110 chilometri orari

L'auto che travolse e uccise Roberto

TREPUZZI – Sono state disposte le manette nei confronti di Pierfrancesco Guglielmi, il commerciante incensurato di Trepuzzi. L’uomo era alla guida della Mercedes Classe B che a febbraio travolse il piccolo Roberto, morto a soli 10 anni. L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal gip del Tribunale di Lecce, Antonia Martalò, su richiesta del pm, Giovanni Gagliotta. I fatti risalgono alla tarda mattinata di quel maledetto 28 febbraio, quando il 39enne, a bordo della sua auto, viaggiava in via Papa Giovanni XXIII. La stessa strada che, purtroppo, il bambino stava attraversando.

Colpito in pieno nell’urto col veicolo, il piccolo Roberto fu trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, in condizioni disperate. Quando gli operatori del 118 giunsero, infatti, il piccolo era già entrato in coma. Un quadro clinico durato 24 ore, e poi degenrato. Dopo quel tragico fatto, a seguito del quale i genitori di Roberto ebbero il coraggio di donare gli organi del proprio figlioletto, sono stati fatti accertamenti sia sul conducente, che rilievi sul luogo dell’incidente.guglielmi pierfrancesco1-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Gli esami tossicologici effettuati sul 39enne diedero da subito esito positivo, circa l’assunzione di cocaina. I rilievi sul luogo hanno invece accertato che il ragazzo stesse viaggiando ad un’andatura piuttosto elevata su quella strada, almeno 110 chilometri all’ora, invece dei 30 previsti dalla legge. Guglielmi è stato condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, con di omicidio colposo aggravato dall’uso di sostanze stupefacenti. Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri della stazione di Trepuzzi, gli stessi che condussero le indagini assieme ai colleghi della compagnia di Campi Salentina, coordinati dal capitano Rolando Giusti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento