Cronaca Via Salvatore Trinchese

Da Brindisi a Lecce per fare “shopping”: fermata ladra seriale

Una 43enne scoperta dagli addetti alla sicurezza del negozio “Zara”: in borsa, tre capi d’abbigliamento

Foto di repertorio

LECCE  - Lo shopping finisce con le manette. Nella serata di ieri, gli agenti sono intervenuti in via Salvatore Trinchese, presso il negozio di abbigliamento “Zara”, dove era stato segnalato un furto. Il personale addetto all’assistenza clienti aveva fermato una donna, subito dopo la  barriera antitaccheggio.

L’addetto all’assistenza clienti, sentito dalla polizia, ha  riferito di aver sentito, intorno alle 19, l’allarme antitaccheggio in funzione e di aver visto una signora allontanarsi in direzione di Piazza Mazzini. La donna, vistasi scoperta, e alla richiesta di mostrare che cosa avesse all’interno della borsa, non ha potuto evitare di mostrare tre capi d’abbigliamento ancora muniti di placche antitaccheggio e di cartellino con il prezzo.

La volante giunta sul posto identificava la donna: si tratta di Daniela Rosafio Leucci, 43enne di Brindisi, ritenuta dalle forze dell’ordine propensa  ai furti. Davanti a precedenti condanne, e vista la sua condotta, il pm di turno l’ha ristretta agli arresti domiciliari presso la sua abitazione nella città adriatica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Brindisi a Lecce per fare “shopping”: fermata ladra seriale

LeccePrima è in caricamento