Anziano porta a spasso il cane e lui gli svaligia casa: arrestato 25enne

Un ragazzo di Copertino, noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti, è finito in manette con l’accusa di furto aggravato

La tenenza dei carabinieri di Copertino

COPERTINO – Un anziano esce di casa per portare a spasso il cane, e il topo d’appartamento ne approfitta per svaligiargli la casa. E’ stato arrestato in flagranza di reato, Giuseppe Basso, un 25enne di Copertino, scoperto nella tarda serata di ieri dai carabinieri della tenenza locale. Il ragazzo, già noto alle forze dell’ordine per furto aggravato e continuato, estorsione, ricettazione, traffico e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è finito nuovamente nei guai con l’accusa di furto aggravato in abitazione. Tutto è cominciato intorno alle 23,30, quando un 81enne si è rivolto ai militari, coordinati dal luogotenente Salvatore Giannuzzi, per chiedere aiuto.

Si era infatti accorto che qualcuno, dopo aver forzato la serratura della sua porta di ingresso, si era introdotto nell’appartamento, portando via una cassettina in legno con all’interno una somma di 500 euro. Oltre ai contanti, mancavano all’appello anche un telefono cellulare di ultima generazione, regalatogli pochi giorni prima dai nipoti. I militari, giunti per un sopralluogo, hanno immediatamente recuperato i filmati del sistema di videosorveglianza installato all’ingresso dell’abitazione della vittima dal quale è emersa, in “alta risoluzione”, l’intera sequenza dell’effrazione e della fuga del ladro con la refurtiva in mano. Il 25enne, infatti, ha agito a volto scoperto e non è stato difficile, per i carabinieri, risalire in poco tempo alla sua identità. Basso Giuseppe Mod-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo hanno infatti cercato, per poi trovarlo alcuni minuti dopo sulla strada di casa mentre, a passo svelto, cercava di rientrare. I militari lo hanno pedinato fino all’abitazione, per poi bloccarlo sull’uscio. Sottoposto a immediata perquisizione, il 25enne è stato trovato con il bottino addosso: non solo il denaro, ma con sé aveva persino l’intera cassettina in legno rubata dalla casa dell’81enne. Accompagnato in caserma, Basso è finito in manette per furto aggravato in abitazione e, su disposizione del pm di turno Massimiliano Carducci, trasferito nel  carcere di Borgo San Nicola, a Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento