Cronaca

Rubò in una casa nel giorno dell’Immacolata. Riconosciuto in foto e arrestato

Un 57enne di Leverano è finito in carcere con l'accusa di furto. A dicembre prelevò preziosi e contanti dalla casa di due coniugi. Questi ultimi hanno visionato alcune immagini di volti noti ai militari, identificando l'autore

I carabinieri di Leverano

LEVERANO – E’ stato riconosciuto dai proprietari della casa che ha svaligiato nel giorno dell’Immacolata, ed è finito in carcere. Si tratta di Antonio Fausto Solazzo, 57enne originario di Carmiano, disoccupato e noto alle forze dell’ordine, ma residente a Leverano, è finito in manette nella serata di lunedì con l’accusa di furto in abitazione.SOLAZZO Antonio fausto-2

Rientrando nell'appartamento, i due coniugi avevano colto l’uomo sul fatto, mai visto, il quale si diede subito alla fuga, portando con se il bottino. Si era impossessato di ori e contanti per un valore complessivo di qualche migliaio di euro. Furono mostrate alla coppia diverse foto di pregiudicati sospettabili, ma nessuno venne riconosciuto come autore del furto.

 La svolta è arrivata dopo il 16 dicembre, giorno in cui i militari della stazione di Copertino, a seguito di perquisizione personale, avevano trovato l’uomo, in ore serali nelle vie centrali della cittadina, in possesso di arnesi da scasso.

Da qui la decisione dei militari dell’Arma di Leverano di sottoporre un secondo fascicolo fotografico alle vittime del colpo, contenente la foto di Solazzo: riconosciuto senza ombra di dubbio. È stato quindi il manifesto pericolo di reiterazione del reato a convincere la procura della Repubblica a chiedere la misura cautelare in carcere. Nella notte il 57enne è stato trasferito presso l’istituto penitenziario, su disposizione del gip di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubò in una casa nel giorno dell’Immacolata. Riconosciuto in foto e arrestato

LeccePrima è in caricamento