Cronaca

Ripetuti maltrattamenti sulla moglie, ristretto ai domiciliari un 38enne

L'uomo è accusato di aver avuto in più circostanze comportamenti violenti e autoritari. Il 27 ottobre la donna ha fatto ricorso alle cure mediche

SECLÌ – Dal cuore del Salento arriva un'altra storia di violenza contro una donna. Le cronache si rincorrono spesso sempre sul solito spartito e sembra che a nulla valgano le campagne di sensibilizzazione per il contrasto di questo odioso e grave fenomeno così come la ricorrenza appena celebrata del 25 novembre della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. 

Un uomo di 38 anni è accusato di aver maltrattato in più occasioni la moglie con comportamenti violenti e autoritari: in una occasione avvenuta il 27 ottobre, la donna ha riportato lesioni giudicate guaribili in una decina di giorni dal personale del pronto soccorso dell’ospedale di Galatina.

Nel tardo pomeriggio di ieri i carabinieri della stazione di Aradeo, eseguendo una misura cautelare emessa dal Tribunale di Lecce, lo hanno tratto in arresto: l'uomo, nato Galatina ma residente a Seclì, si trova ora agli arresti domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripetuti maltrattamenti sulla moglie, ristretto ai domiciliari un 38enne

LeccePrima è in caricamento