Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Via Cavalieri di Vittorio Veneto

Sfonda la porta della casa della ex: finisce di nuovo in manette

Un leccese è stato arrestato, nella notte fra venerdì e sabato, per atti persecutori e danneggiamento

Foto di repertorio

LECCE – Risponderà di atti persecutori e danneggiamento A.R., un uomo leccese (di cui non divulghiamo l’identità a tutela della vittima), arrestato nella notte a cavallo fra venerdì e sabato scorso.  Gli agenti di polizia della sezione volanti sono intervenuti in via Cavalieri di Vittorio Veneto, poco dopo la mezzanotte, a seguito della richiesta di aiuto da parte della ex moglie dell'individuo. All’arrivo della polizia, la porta dell’abitazione in cui abita la donna era stata ammaccata con violenza e la proprietaria si trovava in preda al panico.

L’uomo è stato immediatamente fermato prima che la situazione potesse degenerare: è già finito in manette per lo stesso motivo ed era, inoltre, destinatario di un avviso orale da parte del questore. Un vero e proprio incubo, quello vissuto della donna: quella presenza sempre costante, nonostante la fine della loro relazione, non le dava più pace. 

Stando alla ricostruzione dei fatti, infatti, l'arrestato avrebbe perseguitato la ex per diversi mesi, con diverse "modalità" persecutorie.   Il personale della questura ha tranquillizzato la malcapitata, mettendo laparola fine alla vicenda e, al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato accompagnato nel carcere di Borgo San Nicola, alle porte di Lecce, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfonda la porta della casa della ex: finisce di nuovo in manette

LeccePrima è in caricamento