Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Acquarica del Capo

Scoppia violento un litigio in famiglia. Accompagnato in carcere 20enne

Un ragazzo di Acquarica del Capo, già nei guai a settembre dello scorso anno, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Presicce. A causa di un violento litigio in famiglia, i militari hanno preferito spostarlo dall'abitazione in cui risiede

ACQUARICA DEL CAPO –  Un 20enne di Acquarica del Capo, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato nel corso del pomeriggio dai carabinieri della stazione di Presicce.

Gianluca Cazzato,  finito nei guai nei mesi scorsi, si sarebbe reso protagonista di una violenta sfuriata alla presenza della madre, una donna di  51 anni. I parenti del giovane  si sono rivolti ai carabinieri per far clamare il ragazzo. Il quale si è scagliato soltanto sugli oggetti della casa, senza colpire nessuno dei presenti. I militari dell’Arma hanno accompagnato il giovane in caserma per le formalità di rito.cazzato-2-2-2-2

Poi, informato il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Massimiliano Carducci, è stato trasferito nel carcere di Borgo San Nicola, alle porte di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia violento un litigio in famiglia. Accompagnato in carcere 20enne

LeccePrima è in caricamento