Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Ferisce il figlio con un’accetta e rompe il braccio alla moglie. Arrestato un 64enne

Un uomo di Melpignano è finito in carcere con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni gravi. Si è scagliato contro la donna, armato, e poi sul figlio di 43 anni accorso in difesa della madre. Ha inveito contro i propri parenti anche davanti ai carabinieri

L'accetta sequestrata dai carabinieri

MELPIGNANO – Una telefonata inquietante, giunta nel pomeriggio di ieri al numero di pronto intervento, ha fatto rabbrividire i carabinieri della compagnia di Maglie. Urla, pianti, e botte non lasciavano neppure capire che cosa stesse accadendo. I militari sono intervenuti in un’abitazione di Melpignano per un litigio tra Franco Donato Sicuro, di 64 anni, e sua moglie, per futili motivi.

Dal piano superiore il figlio 43enne, udite le urla, è intervenuto in soccorso della madre, che per l'ennesima volta vittima della prepotenza e della furia del marito, probabilmente amplificata dall'abuso di sostanze alcooliche. Nella furia incontrollata, Sicuro, utilizzando un'accetta, ha distrugge la porta di ingresso ed alcuni mobili dell'abitazione, scagliandosi poi contro la moglie procurandole la frattura dell'omero del braccio destro. Nel coraggioso tentativo di soccorrere la madre, il figlio è stato colpito alla schiena da due colpi di accetta, fortunatamente sferrati in maniera maldestra, provocandogli escoriazioni multiple giudicate guaribili in 7 giorni.

L’intervento dei militari del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia magliese, guidato dal tenente Rolando Giusti,  ha impedito che la lite violenta sfociasse in una delle ormai frequenti e temute tragedie consumate tra le mura domestiche. Ma nonostante la presenza dei carabinieri, il foto sicuro francesco donato-264enne ha cercato comunque di liberarsi dalle braccia degli inquirenti per recuperare l'arma bianca e scagliarsi nuovamente contro i famigliari.

E’ stato immediatamente accompagnato presso caserma, mentre gli uomini dell’Arma hanno soccorso i malcapitati richiedendo l'intervento del 118. La donna è stata poi ricoverata all'ospedale di Scorrano, mentre il figlio è stato dimesso dopo le cure del caso. Sicuro è stato arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia aggravati e continuati e lesioni personali gravi. Su disposizione del pubblico ministero, Francesca Miglietta,  è stato accompagnato presso il carcere di Borgo San Nicola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferisce il figlio con un’accetta e rompe il braccio alla moglie. Arrestato un 64enne

LeccePrima è in caricamento