rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Racale

Nel garage di casa oltre 44 chili tra cocaina, eroina, “erba” e hashish: un arresto

Un 44enne di Melissano, da tempo domiciliato a Racale, è stato fermato nel primo pomeriggio di ieri e accompagnato in cella. Durante la perquisizione nel box è spuntato il maxi quantitativo di stupefacente

RACALE – Evidentemente è aumentato il fabbisogno di droga in vista delle feste. Maxi sequestro nel basso Salento: oltre 44 chili tra cocaina, eroina, hashish e marijuana. Finisce in manette Fabrizio Mastria, un 44enne originario di Melissano e da tempo domiciliato nella vicina Racale, nome noto alle forze dell’ordine per vicende giudiziarie passate. La perquisizione è stata eseguita nel primo pomeriggio di ieri nella cittadina, quando i carabinieri  hanno sottoposto l’uomo inizialmente a un controllo personale. Le verifiche sono state poi estese anche all'abitazione.

Intorno alle 14,30 è scattata la verifica nel garage di sua proprietà: all'interno i militari hanno rinvenuto 21,4 chili di cocaina; 9,120 chili di hashish; 3,110 di eroina e infine 10,670 di “erba”. Immediati i sigilli apposti al maxi quantitativo di sostanza stupefacente, ora nelle mani dell'autorità giudiziaria. Informato il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, per Mastria è scattato l’arresto in flagranza di reato con l'accusa di detenzione di droga finalizzata all'attività di spaccio.

CAS2-2

Al termine dei controlli l'uomo è stato trasferito presso il carcere di Borgo San Nicola, in attesa dell’udienza di convalida, mentre ulteriori indagini sono in corso da parte degli investigatori dell’Arma per stabilire la provenienza della sostanza. I controlli sono stati intensificati a ridosso del week-end delle festività pasquali,temendo la crescente domanda di stupefacente sul territorio, "certificata" dai numerosi sequestri effettuati dalle forze dell'ordine nelle ultime ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel garage di casa oltre 44 chili tra cocaina, eroina, “erba” e hashish: un arresto

LeccePrima è in caricamento