Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Melendugno

Un laboratorio per l’essiccazione della marijuana: sequestrati quasi tre chili, un arresto

Un 47enne di Melendugno ai domiciliari: i carabinieri hanno rinvenuto anche ventilatori e un deumidificatore per la preparazione della sostanza

La droga sequestrata dai carabinieri.

MELENDUGNO – Un laboratorio per l’essiccazione della marijuana, in un torrino accanto alla sua abitazione. Ma i carabinieri suonano alla porta per una ispezione e lui finisce in manette. Giovanni Cannoletta, 47enne di Melendugno, è stato arrestato nella serata di ieri dai carabinieri del luogo.

Durante il controllo, i militari hanno rinvenuto due chili e 800 grammi di marijuana nella struttura, pronti per essere spacciati sulle piazze locali. Oltre alla droga, finita subito nelle mani dell’Arma, sono anche spuntati due ventilatori, un deumidificatore, un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento delle dosi.

Dopo il sequestro dell’intero materiale e informato il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, il 47enne è stato ristretto agli arresti domiciliari con l’accusa di detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un laboratorio per l’essiccazione della marijuana: sequestrati quasi tre chili, un arresto

LeccePrima è in caricamento