rotate-mobile
Cronaca

Duemila file contenenti video e foto di abusi su minori: arrestato un 47enne

Un uomo della provincia di Lecce è stato fermato al termine di una indagine condotta dalla polizia postale, nell’ambito di una inchiesta partita condotta a livello internazionale: ora si trova ai domiciliari

LECCE – Su computer e telefono oltre 2mila, tra filmati e foto, che ritraevano abusi e contenuti sessuali con minori come protagonisti. Un 47enne della provincia di Lecce, le cui generalità sono volutamente omesse a tutela delle vittime minorenni, è stato arrestato nei giorni scorsi al termine di una indagine eseguita dalla polizia postale.

L’uomo, al momento ristretto ai domiciliari, è stato fermato in flagranza di reato: gli agenti hanno eseguito una perquisizione sui dispositivi posti sotto sequestro, rinvenendo una ingente quantità di file pedopornografici. L’indagine è stata condotta della Sezione operativa distrettuale per la sicurezza cibernetica della Polizia postale di Lecce e ha preso il via da una segnalazione giunta dal Centro nazionale per il contrasto alla pedopornografia online.

Una inchiesta scattata a livello internazionale e cha portato, tra gli altri, anche al nome dell’indagato salentino. Al termine degli accertamenti, per l’uomo è scattata la misura restrittiva presso la sua abitazione, su disposizione dell’autorità giudiziaria.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duemila file contenenti video e foto di abusi su minori: arrestato un 47enne

LeccePrima è in caricamento