Dovrà scontare pena per spaccio di droga nel 2009: altri guai per pasticciere

Un 40enne di Corigliano d'Otranto ristretto ai domiciliari: la Procura della Repubblica di Lecce ha emesso un ordine di carcerazione nei suoi confronti per vecchi reati

Foto di repertorio

CORIGLIANO D?OTRANTO – E’ finito in manette per dei reati commessi nel 2009. Antonio Lagna, un 40enne di Corigliano d’Otranto, è stato arrestato per poter espiare una pena residua di due anni, quattro mesi e tre giorni di reclusione in regime di arresti domiciliari presso la sua abitazione.

L’uomo, fermato a fine maggio in flagranza di reato per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio, è stato nuovamente identificato dai carabinieri nel pomeriggio di ieri. Due mesi addietro era stato trovato in possesso di mezzo chilogrammo di droga, tra cocaina e marijuana, suddiviso in circa tre dosi all'interno di una legnaia.lagna antonio-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei suoi confronti, un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Lecce.. Il provvedimento è scaturito a seguito di una condanna sempre per reati in materia di stupefacenti, commessi a Galatina sette anni addietro. L’arrestato, a seguito delle formalità di rito, è stato accompagnato presso il proprio domicilio a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento