Cronaca

Sei etti di hashish nel doppiofondo del camino e "serra" illegale: nuovi guai

In manette un 47enne di Aradeo, noto alle forze dell’ordine: in casa anche un kit per l’attività di spaccio

Il materiale sequestrato dai carabinieri

ARADEO – Sorpreso dai carabinieri con circa sei etti di hashish, quattro piante di marijuana e un kit per confezionare le dosi. E’ stato arrestato nella serata di ieri, ad Aradeo, Antonio Virgilio, 47enne conosciuto alle cronache come “Toni Capirussu”, già coinvolto in passate vicende legate alla malavita organizzata e allo spaccio di droga. L’uomo è stato colto con lo stupefacente in casa, e con una somma di circa 100 euro di cui non ha saputo fornire spiegazioni.

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli lo hanno tenuto sotto osservazione per diverse settimane, da quando avevano notato l’uomo in compagnia di tossicodipendenti della zona e a pregiudicati, spesso visti entrare proprio in casa del 47enne. Negli ultimi giorni, inoltre, diversi cittadini si erano rivolti ai militari segnalando l’intenso odore, tipico delle piantagioni di “erba”.virgilio antonio-3

Nel pomeriggio di ieri, è scattata la perquisizione: nell’abitazione sono “spuntate” le quattro piante illegali, all’interno di una serra che l’uomo aveva realizzato sulla terrazza dell’appartamento. Gli arbusti, della lunghezza di circa 30 centimetri, sono stati sequestrati assieme ai sei etti di stupefacente, occultati in un doppiofondo realizzato nel camino. E non è tutto: durante il controllo, i carabinieri hanno anche scoperto materiale per il confezionamento delle dosi da immettere sul mercato locale della droga.  Il 47enne è stato arrestato con l’accusa di detenzione di stupefacente finalizzata allo spaccio e coltivazione abusiva. Su disposizione del pm di turno, Carmen Ruggiero, è stato accompagnato nel carcere di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei etti di hashish nel doppiofondo del camino e "serra" illegale: nuovi guai

LeccePrima è in caricamento