menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale sequestrato dai carabinieri.

Il materiale sequestrato dai carabinieri.

Fermato in città con oltre tre etti di droga: arrestato un 19enne

Un ragazzo in manette, in mattinata, dopo un controllo eseguito dai carabinieri nei pressi di Piazzale Siena

LECCE – Lotta allo spaccio di droga in città.  Nel corso della mattinata, infatti, i carabinieri hanno fermato un ragazzo, trovato con oltre tre etti di stupefacente. Si tratta di Maichol Andrea Sterlicchio, intercettato dai militari della sezione radiomobile della compagnia locale in Piazzale Siena.

Sottoposto a una perquisizione, il 19enne aveva nascosto 309 grammi di hashish e altri 18 di marijuana, assieme a una somma in contanti di 35 euro. Tutto è cominciato con un'attività di osservazione da parte dei militari, distribuiti  all'esterno della palazzina. Lo hanno notato trafficare all'interno di una nicchia in pietra, sul terrazzino della propria casa, che ospita una statuetta della Madonna. Intervenuti, i carabinieri hanno dapprima rinvenuto un bilancino di precisione perfettamente funzionante.

Durante la perquisizione in camera da letto inoltre, sul comodino, sono stati trovati alcuni grammi di hashish. Altre dosi, invece, all'interno di un'altra stanza dell'appartamento. Ma non è tutto. È stata la nicchia esterna, sul balcone, a richiamare l'attenzione degli uomini dell'Arma: qui, è stato trovato il resto della droga, suddiviso in panetti. Il tutto è finito subito sotto sequestro.

Al termine della verifica, per il 19enne è scattato l’arresto in flagranza di reato per detenzione di stupefacenti finalizzata all’attività di spaccio. Su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Maria Vallefuoco, il giovane è stato ristretto ai domiciliari presso la sua stessa abitazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento