Cronaca

Minaccia il padre con un coltellino per denaro, arrestato un 35enne

L'accusa è di tentata estorsione. Dopo aver ottenuto una prima somma, il giovane sarebbe tornato in casa del genitore per un'ulteriore richiesta di denaro. Scappato in mezzo alla strada, il padre è stato soccorso da parenti

Foto di repertorio.

 

ARADEO – Un uomo di 35 anni di Aradeo è finito in manette con l’accusa di tentata estorsione ai danni del padre. Il fatto si è verificato nella tarda mattinata di ieri nell’abitazione in uso al genitore. Secondo il racconto reso poi ai carabinieri della stazione di Aradeo dal padre, Giuseppe Piccinno lo avrebbe prima spinto fino a farlo cadere a terra e poi lo avrebbe minacciato con un coltellino con una lama di sette centimetri. La “colpa”, quella di essersi rifiutato di dare al giovane il denaro che questi pretendeva, dopo averne già ottenuto una somma nelle ore precedenti.

Il padre, divincolatosi in qualche modo, è scappato fuori di casa ed è stato soccorso in una strada limitrofa da alcuni parenti che hanno bloccato il 35enne e chiamato i militari dell’Arma. Su disposizione del magistrato di turno, Piccinno è stato condotto nel carcere di Borgo San Nicola. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia il padre con un coltellino per denaro, arrestato un 35enne

LeccePrima è in caricamento