Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Ferimento Gioele Greco, presunto autore preso nella stanza segreta

Lo hanno fermato i carabinieri del nucleo investigativo, in un blitz scattato all'alba. Ciro Vacca, 58enne di Cavallino è ritenuto il responsabile del ferimento del 25enne, raggiunto da un colpo di pistola nella serata di sabato

Gli investigatori su luogo della sparatoria

CAVALLINO - Lo hanno arrestato all'alba i carabinieri del nucleo investigativo leccese, a neppure 72 ore dall'accaduto.  Si tratta di Ciro Vacca, pluripregiudicato 58enne di Cavallino, ritenuto il presunto autore del ferimento di Gioele Greco, 25enne leccese raggiunto da un colpo di pistola, nella serata di sabato, presso una stazione di rifornimento.VACCA CIRO Francesco-2

I militari dell'Arma, in collaborazione con i colleghi della compagnia di Lecce, hanno stanato l'uomo, il quale aveva trovato rifugio in un'intercapedine, realizzata dietro una finta parete, nella sua villetta di Cavallino, alla fine di un corridoio coperto da uno specchio.

Tenuta sotto osservazione nel corso delle ultime ore, l'abitazione dell'uomo è stata sottoposta ad una perquisizione all'alba, dopo alcuni movimenti sospetti che non sono sfuggiti agli uomini in divisa. Rintracciato, Vacca è stato sorpreso dai carabinieri con una pistola calibro 9, illegalmente detenuta, con il colpo in canna e quindi pronta all’uso.

Potrebbe trattarsi della stessa arma utilizzata per esplodere il colpo all'addome di Greco, intanto sottoposta a sequestro assieme a 42 cartucce dello stesso tipo del bossolo rinvenuto nel giorno della sparatoria, sulla scena dell'agguato, nei pressi dell'area di servizio "Tamoil", nel comune dell'hinterland leccese.

Senza opporre alcuna resistenza, il 58enne è stato accompagnato presso il carcere Borgo San Nicola, alle porte di Lecce, su disposizione del pm di turno, in attesa che l'attività investigativa fornisca altri, più esaustivi dettagli su quanto accaduto. Il movente è, infatti, ancora avvolto da un cono d'ombra che gli inquirenti tenteranno di rischiarare.

Alcune ipotesi sono già al vaglio degli uomini dell'Arma, i quali potrebbero aver già individuato almeno un filone d'indagine, nel quale inserire il motivo di un simile, efferato gesto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferimento Gioele Greco, presunto autore preso nella stanza segreta

LeccePrima è in caricamento