Cronaca Piazza Sant'Oronzo

Cerca di rubare pc nella gelateria del centro, scatta colluttazione. Inseguito e arrestato 44enne

Intorno alle 21,15, un individuo ha chiesto un bagno all'interno di un locale di piazza Sant'Oronzo, ma si è invece diretto nel magazzino. Scoperto da una commessa mentre cercava di scappare con un computer, è scappato dopo aver ferito una delle due malcapitate dichiarando, peraltro, di possedere un coltello. E' stato arrestato dai poliziotti delle volanti

Foto di repertorio

LECCE – Aveva solo bisogno di un bagno. E’ con questa intenzione che un uomo, nella serata di ieri, si è introdotto in una gelateria del centro, per poi essere arrestato nel giro di pochi minuti. Tutto è cominciato intorno alle 21,15, all’interno del bar “Tentazioni” di Piazza Sant’Oronzo: uno dei posti costantemente gremito di passanti, anche vista l’ora di punta del passeggio domenicale.

Fernando Frisulli, un 44enne già noto alle forze dell’ordine e alle cronache locali per alcuni precedenti per rapina e furto, ha chiesto di poter usufruire dei servizi igienici, ma si è invece diretto verso il piano inferiore, trattenendosi lì per diversi minuti. Tanto che una delle dipendenti, insospettita, si è accorta che l’uomo non era in bagno ma nel magazzino, ed è andata a controllare che cosa stesse accadendo nello scantinato.

Si è ritrovata davanti all’individuo con un computer di proprietà della gelateria nascosto in un sacchetto in plastica. La commessa ha cercato di braccarlo, ma Firuslli ha minacciato di avere un coltello e si è dileguato su, per le scale, dopo una breve colluttazione con la giovane. E’ scivolato, si è rialzato, e ha continuato a percorrere i gradini che lo avrebbero condotto verso l’uscita e la fuga.

Ma in cima alla scala si è ritrovato di fronte un’altra dipendente. La scena è stata la stessa: l’uomo l’ha strattonata, provocandole una contusione al polso, poi medicata e giudicata guaribile in circa cinque giorni.  E’ riuscito a dileguarsi, dopo  ed è scattato a quel punto l’inseguimento da parte dei dipendenti e di alcuni clienti della gelateria.

E’ stato bloccato poco dopo nei pressi della basilica di Santa Croce dove sono nel frattempo giunti anche gli agenti di polizia della sezione volanti. Il personale della questura ha immobilizzato l’uomo e lo ha tratto in arresto con l’accusa di rapina impropria, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Elsa Valeria Mignone. Il 44enne è stato accompagnato presso il carcere di Borgo San Nicola, alle porte di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di rubare pc nella gelateria del centro, scatta colluttazione. Inseguito e arrestato 44enne

LeccePrima è in caricamento