Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Ai domiciliari per una rapina, ne tenta un’altra in casa di anziani. In cella 21enne

Un ragazzo di 21 anni, fermato nel mese di gennaio del 2013 per un colpo ai danni di una donna, è ritornato in azione. Armato di bastone, nella serata di ieri si è introdotto nella casa di una coppia per rapinarla. Messo in fuga, stato raggiunto poco dopo dai carabinieri

Il carcere di Lecce

TAURISANO – E’ ritornato ad agire nonostante i domiciliari. Lo hanno arrestato in flagranza di reato con l’accusa di tentata rapina ed estorsione. I carabinieri delle stazioni di Ruffano e Taurisano, nella notte, hanno infatti fermato Pierre Luigi Malagnino, disoccupato 21enne di Taurisano. Il ragazzo era già agli arresti domiciliari, per un grave episodio avvenuto oltre un anno addietro. Intorno alle 20, si è introdotto nella casa di una coppia di anziani, di 86 anni lui, di 84 la donna, armato di bastone e con il volto coperto da una felpa.  

Sotto la minaccia dell’arma, urlando, ha chiesto loro  insistentemente di consegnare tutti i soldi a disposizione.  Ma davanti alla resistenza degli anziani, e della  figlia occasionalmente presente in casa, si è allontanato velocemente a piedi, facendo perdere le proprie tracce.

I carabinieri di Ruffano, assieme a quelli di Taurisano, hanno acquisito determinanti informazioni che hanno portato sulle tracce di Macagnino. Durante la perquisizione domiciliare, infatti,  sono stati rinvenuti la felpa e i jeans utilizzati dallo stesso per commettere il delitto.malagnino-pierre-luigi-2-2-2-2

Terminate le operazioni di rito Malagnino è stato accompagnato, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce,  presso il carcere di Lecce. Nel mese di gennaio del 2013, il ragazzo fu ristretto agli arresti domiciliari per un caso analogo.

Dopo un’altra rapina, sempre ai danni di persone anziane, restò incastrato da un paio di scarpe bagnate, che gli investigatori rinvennero nella sua abitazione. In compagnia di un 16enne, agì sempre con un bastone, procurando una ferita all’arto della vittima, che fortunatamente guarì nel giro di pochi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari per una rapina, ne tenta un’altra in casa di anziani. In cella 21enne

LeccePrima è in caricamento