Ricercato per aver falsificato documenti, trovato in vacanza nel Salento

Un uomo di origini albanesi arrestato nelle ultime ore in una struttura ricettiva di Taviano. La polizia ha anche denunciato un turista 18enne, trovato a Gallipoli con marijuana e cocaina

Foto di repertorio.

TAVIANO – Uno era ricercato per aver falsificato moduli per il rilascio dei documenti di identità, l’altro spacciava droga: un arresto e una denuncia nel Gallipolino. Le manette sono scattate ai polsi di Elmir Dashi, un cittadino di origini albanesi fermato in vacanza a Taviano dagli agenti di polizia del commissariato della Città Bella. L’uomo era ricercato a livello internazionale poiché, tra il 2010 e il 2012, nel suo Paese d’origine aveva falsificato moduli di richiesta per il rilascio di passaporti e carte di identità. Operazioni che gli erano facilitate dalla sua mansione: lavorava infatti per una società che produce documenti di viaggio nel Paese delle Aquile.

Nei giorni scorsi, l’uomo, ricercato a livello internazionale proprio per il reato di falsificazione, è risultato in vacanza a Taviano. Individuata la struttura ricettiva presso cui alloggiava, gli agenti lo hanno prelevato e trasferito nel carcere di Lecce, dove rimarrà recluso in attesa di essere estradato in Albania per scontare la pena della reclusione prevista. Sempre nei giorni scorsi, i poliziotti gallipolini hanno anche denunciato un 18enne, originario della provincia di Milano, perché si è reso responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di droga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane è stato fermato per un controllo di polizia, mentre era in compagnia di altri amici milanesi, a bordo di due autovetture. Il 18enne, durante le operazioni di identificazioni, è però risultato particolarmente nervoso. Alla luce anche dei precedenti penali emersi a suo carico, gli agenti hanno approfondito il controllo, scovando, all’interno dello zainetto, circa 8 grammi di marijuana, contenuta in una busta trasparente ed una dose di circa un grammo di cocaina.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento