Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Sottrae energia elettrica e viene fermato sullo scooter rubato e “taroccato”: nei guai

Un 54enne di nazionalità tunisina, ma residente a Parabita, è stato arrestato dai carabinieri nella giornata di domenica. Se ne stava in giro in sella a un mezzo rubato a Gallipoli e, al momento della perquisizione in casa, è emerso anche l'allaccio abusivo alla rete elettrica

Un contatore dell'Enel

PARABITA – E’ finito nei guai per furto aggravato di energia elettrica, ricettazione e riciclaggio di ciclomotore. Faouzi Mekchah, un 54enne di nazionalità tunisina, ma residente a Parabita, è stato sorpreso nella giornata di domenica a bordo di un ciclomotore rubato e taroccato: a casa, inoltre, si era allacciato ai cavi della corrente elettrica in maniera abusiva.

Tutto è cominciato quando l’uomo è stato fermato per le vie di Parabita, mentre se ne stava a spasso in sella a un motociclo, risultato rubato alcuni giorni prima a Gallipoli. E non è tutto. L’ultima lettera della targa era stata modificata “artigianalmente” per non essere scoperto, applicando una striscia di colore nero indelebile.MEKCHAH Faouzi-2

 Dalla successiva perquisizione domiciliare è emerso che  l’uomo ha manomesso il contatore dell’energia elettrica: i carabinieri ne hanno avuto la conferma facendo sopraggiungere anche il personale specializzato dell’Enel, il quale ha interrotto l’allaccio abusivo. Dell’intera operazione e dell’arresto è stato informato il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, il quale ne ha disposto la restrizione al regime degli arresti domiciliari presso la sua stessa abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottrae energia elettrica e viene fermato sullo scooter rubato e “taroccato”: nei guai

LeccePrima è in caricamento