Trovato con due pistole clandestine e colpi in canna: nuovi guai per Sariconi

Il 39enne leccese, coinvolto nella gambizzazione di Davide Vadacca nel 2012, è stato accompagnato in carcere

Una delle due pistole sequestrate

LECCE – Tenuto sotto osservazione per alcuni giorni, è stato trovato con delle armi e arrestato. Nuovi guai per Alessandro Sariconi, il 39enne leccese noto alle forze dell’ordine perché accusato, in concorso, della gambizzazione di Davide Vadacca, la sera del 22 novembre del 2012, all’interno di una stazione di servizio sulla statale che collega Lecce a Brindisi.

Gli agenti leccesi lo hanno notato in una zona periferica della città. Sariconi si sarebbe mosso in maniera sospetta, tanto da indurre i poliziotti della sezione volanti a passare a una perquisizione. E’ scattato un controllo nell’abitazione dell’uomo: nascoste sopra un mobile della camera da letto, due armi clandestine. Si tratta di due pistole, delle quali una di fabbricazione straniera.DSC_0433-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una di calibro 7,62 ed una calibro 6,35 entrambe caricate con tre colpi, uno dei quali in canna. Sariconi, al termine dell’ispezione,  è stato tratto in arresto per ricettazione e detenzione illegale di armi clandestine perfettamente funzionanti e pronte all’uso. Per lui si sono aperte nuovamente le porte del carcere di Borgo San Nicola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento