rotate-mobile
Cronaca Tricase

Sequestrate tonnellate di cocaina. Un uomo residente nel Salento tra gli arresti: è il comandante del peschereccio

Un 53enne, di origini tunisine ma residente a Tricase, è finito in manette nelle scorse ore a Porto Empedocle, nell’Agrigentino. I finanzieri hanno sottoposto a perquisizione l’imbarcazione e scovato il maxi carico di droga

TRICASE – Scacco al narcotraffico. C’è anche un uomo residente a Tricase tra i cinque finiti in manette dopo il maxi sequestro di cocaina, avvenuto nelle scorse ore in Sicilia. Si tratta di Kamel Thamalaoui, 53enne di origini tunisine e stabilitosi da tempo nella cittadina del Capo di Leuca. È stato fermato dalla guardia di finanza assieme a un altro connazionale, a un cittadino albanese, a un italiano e a un ragazzo francese nella giornata di ieri.

89e9cc69-e2a6-458d-8def-be2cea3c95ca

Il 53enne residente nel Salento è il comandante del peschereccio intercettato dalle motovedette delle fiamme gialle con quasi sei tonnellate di cocaina a bordo al largo di Porto Empedocle, nell’Agrigentino. La presenza del natante, in mare e poi agli ormeggi, ha insospettito i finanzieri. Al termine della verifica, la quantità ingente di sostanza stupefacente è finita nelle mani degli inquirenti. Si tratta di uno dei sequestri di "polvere bianca" più consistenti degli ultimi anni.

3ec10f7a-0518-4637-8395-6b8b9df94af9

Sottoposto a sequestro il peschereccio "Ferdinando d'Aragona" del compartimento marittimo di Reggio Calabria. Tutti e cinque i componenti dell’equipaggio sono stati arrestati. L’attività investigativa proseguirà per accertare la provenienza del maxi carico e ricostruire “l’organigramma” del gruppo. Le indagini sono coordinate dalla Dda di Palermo, la Direzione distrettuale antimafia.

Video | Le operazioni della guardia di finanza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrate tonnellate di cocaina. Un uomo residente nel Salento tra gli arresti: è il comandante del peschereccio

LeccePrima è in caricamento