Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Campi Salentina

Costringe tre ragazze straniere a prostituirsi nel Brindisino. Arrestato un 40enne

Un uomo di Campi Salentina è finito nei guai per sfruttamento della prostituzione. I carabinieri della stazione di Campi Salentina hanno effettuato indagini e appostamenti a partire dallo scorso anno: l'arrestato era solito prelevare le giovani donne da una casa presa in affitto, per poi condurle sul luogo di "lavoro"

La stazione dei carabinieri di San Donaci (BrindisiReport)

CAMPI SALENTINA  - Le indagini condotte dai carabinieri della stazione di San Donaci, nel Brindisino, lo hanno fatto finire nei guai. Fabio Pedata, un 40enne di Campi Salentina, è stato infatti ristretto al regime degli arresti domiciliari con l'accusa di sfruttamento della prostituzione. Il provvedimento, emesso dal gip del Tribunale di Brindisi nei confronti dell'uomo, è scaturito al termine di un'attività investigativa avviata nei mesi scorsi dai militari dell'Arma.

Avrebbe reclutato tre ragazze, tutte di nazionalità romena, rispettivamente di 28, 23 e 24 anni, costringendole a prostituirsi. Le giovani donne abitavano in un appartamento preso in affitto proprio a San Donaci, da dove Pedata era solito prelevarle al mattino, per poi riaccompagnarle in serata. Dopo una giornata di "lavoro". Le attendeva in una via nei pressi dell'abitazione, a bordo di una Fiat 500: le tre malcapitate andavano a comprare le confezioni di preservativi in una tabaccheria della zona, per poi salire in auto. Tutti e quattro si recavano, infine, in un  negozio di generi alimentari, dove facevano provviste di panini e bevande che sarebbero serviti nel corso della giornata. Un andazzo che è andato avanti fino all'intervento dei carabinieri.

Questi ultimi, infatti, diretti dal maresciallo Francesco Lazzari, hanno avviato un'intensa attività investigativa, concentrata soprattutto nell'arco temporale compreso tra i mesi di gennaio e quello di aprile dello scorso anno. Al termine degli accertamenti, i carabinieri hanno ritenuto che vi fossero gravi indizi di colpevolezza a carico del 40enne, segnalati all'autorità giudiziaria. In quei mesi, infatti, l'uomo era già stato fermato, e poi rilasciato, dalla polizia di Manduria. E sempre per lo stesso reato. Al termine delle operazioni di rito, a Pedata è stata notificata la misura di custodia cautelare, disposta presso la sua stessa abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costringe tre ragazze straniere a prostituirsi nel Brindisino. Arrestato un 40enne

LeccePrima è in caricamento