Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Via Sandalo

Ancora un furto in un cantiere. Dopo tre mesi altri guai per i “soliti noti”

Un 24enne originario del Brasile e un 36enne nato in Svizzera erano stati arrestati il 19 novembre per furto. La scorsa notte gli agenti della sezione volanti li hanno sorpresi dopo una "visita" in un appartamento in costruzione

LECCE – La segnalazione è giunta al 113 in piena notte: un cittadino, residente in via Sandalo, segnalava insoliti movimenti in atto al piano superiore dove sapeva essere in corso lavori per la costruzioni di un appartamento. Insospettito, ha riferito di essersi affacciato alla finestra e ha notato un vettura di piccole dimensioni allontanarsi.

Gli agenti delle volanti si sono subito messi sulle tracce del mezzo, una mini car Aixam modello Mega C34, che hanno fermato. A bordo due uomini e del materiale sospetto. Così sono stati arrestati per furto e in flagranza di reato Marco Moretti, 24enne nato a San Paolo, in Brasile, e Claudio Martucci, 36enne originario di Glarus, in Svizzera. Entrambi sono già noti perché tre mesi addietro, esattamente  il 19 novembre, finirono in manette per un altro furto in un cantiere tra via Cimino e via Grassi.

Ed anche in quella occasione il loro intento naufragò, peraltro a bordo della stessa auto, sempre dietro segnalazione di un residente. Allora riuscirono, ma solo per poco, a portarsi dietro materiale elettrico e circa 36 chilogrammi di rame. Questa seconda volta hanno tranciato dieci cavi per svariate decine di metri di lunghezza complessiva più due tubi di rame, da 8 e da 10 millimetri di diametro, da un metro ciascuno. Il tutto era stata risposto nel bagagliaio. Sul sedile anteriore destro è stata ritrovata una tenaglia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora un furto in un cantiere. Dopo tre mesi altri guai per i “soliti noti”

LeccePrima è in caricamento