“Sono giovane e mi devo divertire”. Militari non lo trovano in casa: nuovi guai per 28enne

Un ragazzo di Copertino, sorvegliato con obbligo di dimora, è stato trovato dopo ore di ricerche in giro per la cittadina. Alla richiesta di spiegazioni, ha motivato la fuga con “E’ Ferragosto, tutti i giovani si divertono”. E’ finito ai domiciliari

I carabinieri della tenenza di Copertino.

COPERTINO – Aggravato il provvedimento per un 28enne, passa agli arresti domiciliari. I carabinieri della tenenza di Copertino hanno tratto in arresto un ragazzo del luogo. Si tratta di Domenico Mattia Nestola,  sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per acuni vecchi episodi legati al mondo dello spaccio di stupefacenti.

Al momento dei controlli notturni da parte dei militari dell’Arma, il giovane non è stato trovato in casa. Ha violato, per l’ennesima volta, le prescrizioni imposte dalla legge attraverso la misura.  Sono immediatamente scattate le ricerche del giovane, poi rintracciato qualche ora più tardi nella zona della sua abitazione. Fermato dai militari, gli è stata richiesta una spiegazione: ha dichiarato di essersi voluto andare a divertire poiché giovane ed a Ferragosto. “Tutti i giovani devono divertirsi”. nestola-3-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ stato accompagnato nella sua abitazione e sottoposto agli arresti domiciliari. Già nel corso dell'inverno, i primi giorni di febbraio, era stato nuovamente fermato dai militari: aveva trasgredito l'obbligo di dimora triennale, per recarsi in direzione di un ristorante di Leverano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento