Cronaca

Sperona con l'auto la ex per ucciderla e poi costituirsi: in manette 43enne

Un uomo di Porto Cesareo è stato fermato in mattinata dopo l'episodio ai danni di una 39enne

La stazione di Porto Cesareo

PORTO CESAREO – Sperona l’auto della ex moglie e tenta di colpirla con un martello: in manette. Cosimo Damiano Rizzello, un 43enne di Porto Cesareo, è stato fermato in mattinata dai carabinieri della stazione locale. Nonostante i suoi precedenti violenti, l’uomo ha cercato di ferire la 39enne, nel centro di borgo ionico, l’uomo è stato identificato nel giro di poco tempo.

Dopo aver notato la ex in una via, l’ha colpita con la vettura per poi scendere dall’abitacolo brandendo un martello. Solo l’intervento di alcuni cittadini ha evitato il peggio poiché l’uomo sarebbe seriamente intenzionato a uccidere la donna. Ma, non potendo raggiungere il proprio obbiettivo, si è dato alla fuga. Di breve durata perché, poco dopo, è stato intercettato dalla pattuglia dei carabinieri. Rizzello si trovava ancora in paese poiché, come lui stesso ha raccontato, avrebbe voluto uccidere la donna per poi costituirsi.RIZZELLO COSIMO DAMIANO .1-2

Nell’autovettura è stato rinvenuto il martello e sottoposto a sequestro; l’immediato sopralluogo dell’incidente e la raccolta delle testimonianze hanno consentito di ricostruire l’episodio. Rizzello, tenuto conto anche dei precedenti specifici, è stato trasferito in carcere con l’accusa di lesioni personali, atti persecutori e danneggiamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sperona con l'auto la ex per ucciderla e poi costituirsi: in manette 43enne

LeccePrima è in caricamento