Sorpreso dal consigliere a forzare la porta del santuario: arrestato in flagranza

Un 36enne di Aradeo è stato fermato nella notte a Galatone, davanti alla nota chiesa intitolata al Santissimo Crocifisso della Pietà

Il santuario, a Galatone.

GALATONE – Sorpreso a forzare il portone d'entrata della Chiesa del Santissimo Crocifisso della Pietà, a Galatone: arrestato in flagranza di reato con l’accusa di tentato furto aggravato.

Antonio Catalano, un 36enne di Aradeo già noto alle forze dell’ordine, è stato infatti colto sul fatto nel cuore della notte, intorno alle 2 e mezzo, davanti all’ingresso del noto santuario di origini seicentesche. Ha sfondato il portone, con alcuni arnesi in pugno, per poi accedere nel luogo di culto.Senza titolo-41

Coincidenza ha però voluto che, proprio in quel momento, stesse passando in quel punto un consigliere comunale galatonese, Iacopo Inguscio e una pattuglia dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Gallipoli. L'esponente della giunta e i militari dell'Arma hanno notato la scena e fermato immediatamente l’uomo: il 36enne è finito in manette e, nel corso della mattinata di oggi, sarà ascoltato durante l’udienza di convalida in tribunale e giudicato per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

  • Squarcio di due metri nella strada: betoniera passa, autopompa sprofonda nel vicolo

Torna su
LeccePrima è in caricamento