Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Picchia la compagna davanti al 118 e ai carabinieri. In manette un bancario 45enne

Un uomo di Calimera dovrà rispondere dei reati di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale: la vittima della presunta aggressione, una 36enne, non ha sporto denuncia nei suoi confronti. All'arrivo dei militari, l'impiegato ne ha ferito uno, per poi scagliarsi contro la donna

Foto di archivio

CALIMERA – “Andate via. Non avvicinatevi, sono più grosso di voi. Vi faccio male!”. Con queste parole ha minacciato i carabinieri un 45enne di Calimera, impiegato presso una banca,  che, nel pomeriggio di ieri, è finito in manette. Luca Perrone ha offeso quei militari intervenuti per placare un violento litigio tra il 45enne e la sua compagna, picchiata selvaggiamente.

Ad allertare le forze dell’ordine, i sanitari del 118 che hanno medicato la vittima. La donna, una 36enne originaria del comune grico, è stata infatti medicata dal personale paramedico, per alcune ferite provocategli dal suo compagno il quale non ha desistito neppure davanti alle lesioni, continuando ad insultarla. Persino davanti agli uomini in divisa.

Una parola, poi un’altra, e si è scagliato contro la donna che diceva di amare. Bloccato dai carabinieri, uno dei quali è rimasto ferito all’altezza di un ginocchio mentre Perrone tentava di dimenarsi e di sfuggire ai militari, il 45enne è stato accompagnato in caserma. Concluse le formalità di rito, è stato accompagnato presso il carcere di Borgo San Nicola, alle porte di Lecce, su disposizione del magistrato di turno, il sostituto pPERRONE LUCA Stampa-2rocuratore di turno, Roberta Licci, in attesa dell’udienza di convalida.

Non è dato sapere se l’accaduto costituisca un episodio singolo e isolato o se, piuttosto, sia uno di più gesti simili perpetrati ai danni della donna. Un interrogativo difficle da sciogliere dal momento che la 36enne, con un atteggiamento apparentemente protettivo, si è rifiutata di sporgere la denuncia nei confronti del compagno, nonostante un recente pacchetto di misure, adottato dal governo nazionale, sia orientato al contrasto al fenomeno della violenza sulle donne. I reati contestati all’uomo sono quelli di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la compagna davanti al 118 e ai carabinieri. In manette un bancario 45enne

LeccePrima è in caricamento