Minacciava e violentava la moglie, scattano le indagini e finisce in carcere

A Casarano arrestato un 40enne. I carabinieri hanno accertato che la vicenda sarebbe andata avanti per almeno tre mesi

CASARANO – Non voleva che uscisse da casa. In tutti i modi cercava di trattenerla, anche con minacce. Per ottenere rapporti sessuali contro la volontà di lei. Ma quando di mezzo si sono messi i carabinieri della stazione di Casarano, per J.K., 40enne, è tramontata l’epoca dei soprusi. Ed è iniziata l'era dei problemi.

Maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale: sono queste le accuse delle quali, ora, risponde l’uomo. I militari, infatti, nella tarda serata di ieri l’hanno arrestato su ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari di Lecce.

Il provvedimento è nato proprio da un’attività investigativa mirata dei carabinieri, i quali hanno raccolto prove secondo cui le vessazioni sarebbero andate avanti per almeno tre mesi, dal dicembre scorso, fino a marzo. Durante uno di questi violenti tentativi di possederla, la donna era anche finita in ospedale, facendosi refertare le lesioni subite dal personale sanitario del “Francesco Ferrari”.

Il 40enne, ritracciato ieri sera, è stato così dichiarato in arresto. E ora, si trova ristretto nella casa circondariale di Lecce.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Intercettazioni su Marti, la Giunta della Camera dei deputati si tira fuori

  • Cronaca

    Furti dalla borsa e prelievi, badante infedele sottrae migliaia di euro

  • Cronaca

    Vetri in frantumi di notte: tentativo di furto o vandalismo? Al vaglio i filmati

  • settimana

    Torna il linguaggio mafioso a Parabita: minacce ai commissari e manifesti funebri al candidato

I più letti della settimana

  • Finisce con la Porsche nei campi: muore durante il ricovero giovane imprenditore

  • Accerchiata la masseria dello spaccio. E in una grotta, droga a volontà e un'arma

  • Troppo gravi le ferite, muore in ospedale 25enne ferito in un incidente stradale

  • Attendono il direttore, arrivano i carabinieri: banda colta sul fatto

  • Mercatone Uno, doccia fredda per 256: chiesto concordato preventivo

  • Cocaina, materiale esplosivo e arma in cassaforte: arresti e denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento