Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

In ospedale ferito al volto, ma è mistero su movente del pestaggio

Un 40enne di Trepuzzi malmenato nella zona industriale. Le volanti di polizia hanno provato a chiedere alcuni dettagli, ma la vittima ha tentennato, parlando prima di un tentativo di rapina, poi di un litigio, non sapendo definire né l'auto dei malviventi, né il numero preciso

LECCE – Un uomo di 40 anni di Trepuzzi è stato aggredito questa mentre si trovava nella zona industriale di Lecce da un gruppo di persone al momento sconosciute e sul quale non si ha nemmeno un’indicazione precisa sul modello di auto e persino sul numero. Scarne le indicazioni, anche perché la stessa vittima è rimasta molto sul vago una volta interrogata sul fatto.

Non potendo negare di essere stato pestato, visto il tipo di ferite riportate sul volto (ecchimosi e una sospetta frattura della mandibola), l’impressione, per gli investigatori della questura, è che possa ben sapere chi siano i suoi aguzzini, ma che abbia deciso di non sporgere denuncia (almeno per ora) per timore di qualche ritorsione.

L’uomo, che si trovava in auto nell’area dove si trovano magazzini e stabilimenti a nord del capoluogo, è arrivato nel pronto soccorso con il volto gonfio per le botte. Il caso è passato in mano alla sezione volanti. Gli agenti hanno provato a chiedere alcuni dettagli alla vittima, ma questa ha tentennato parlando prima di un tentativo di rapina, anche se non sarebbe stato sottratto nulla, poi di un generico litigio, non sapendo nemmeno definire se in tutto fossero in due o addirittura in cinque. Intuile dire che non sarebbe nemmeno in grado di riconoscerli. 

Gli agenti hanno perlustrato la zona industriale, provando a capire se vi siano state videocamere che abbiano immortalato qualcosa, ma al momento senza esito. Vi sarebbe, però, un testimone oculare che avrebbe quantomeno certificato il pestaggio. L’uomo, intanto, dopo essere stato sottoposto alle visite, s’è fatto refertare ed ha lasciato l’ospedale “Vito Fazzi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In ospedale ferito al volto, ma è mistero su movente del pestaggio

LeccePrima è in caricamento