Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Esplosivo per far saltare il bancomat: banda in fuga con 40mila euro

Nuovo assalto, nella notte: i malviventi hanno preso di mira la filiale della Banca Popolare Pugliese, ad Aradeo

Il bancomat assaltato (Foto di Antonio Quarta).

ARADEO  - Ennesimo assalto a un bancomat nel Salento. Una banda, nel cuore della notte, ha infatti preso di mira la filiale della Banca Popolare Pugliese, nel centro di Aradeo. E' accaduto intorno alle tre e mezzo, quando le strade del piccolo comune erano praticamente deserte. Utilizzando  dell’esplosivo, i malviventi sono riusciti a scardinare il deposito e ad arraffare il denaro contante caricato dai dipendenti proprio nelle ultime ore.

Si parla di una cifra ingente, quasi 40mila euro: soldi che sarebbero dovuti servire a soddisfare il numero crescente di transazioni nel fine settimana. Nonostante la piccola deflagrazione provocata dai ladri, nessuno nell'isolato sembrerebbe aver udito nulla. La banda ha perciò potuto agire con discrezione: arraffato il bottino consistente, i ladri sono fuggiti verso la periferia.

Sul posto, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli, guidati dal capitano Francesco Battaglia. I militari dell'Arma, dopo aver ascoltato il direttore della filiale per quantificare il denaro sottratto, hanno recuperato i filmati del sistema di videosorveglianza. In quei fotogrammi vi sarebbe del materiale utile che ora è al vaglio degli investigatori.

Non è escluso, vista la particolare "competenza" richiesta in simili furti, che ad agire siano stati gli stessi responsabili del colpo messo a segno a Botrugno. Pochi giorni addietro infatti, meno di un mese fa, un altro episodio a Botrugno. In quell'occasione, i ladri hanno preso di mira l'istituto di credito Monte dei Paschi di Siena, asportandone il cassetto con la cosiddetta "tecnica della marmotta".

IMG-20170715-WA0024_1500142933761-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosivo per far saltare il bancomat: banda in fuga con 40mila euro

LeccePrima è in caricamento