Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Novoli

Assalto con fucile e pistola: terrore al distributore

Due banditi in serata hanno assaltato un distributore di benzina alla periferia di Novoli. Armi in pugno si sono fatti consegnare l'incasso per poi fuggire con un'auto sottratta ad un operaio

Week-end, molto spesso nel gergo dei malviventi, risulta sinonimo di sfrenata ricerca di liquidità e nel Salento, dopo la rapina di ieri sera ai danni del distributore di benzina "Q8", gli "specialisti del mestiere" sono ricomparsi puntuali anche in giornata, prendendo di mira l'ennesima stazione di carburanti, posizionata sulla Lecce-Villa Convento, con modalità particolarmente efferate.

Intorno alle 19:00, due banditi sono piombati all'interno dell'area di servizio "Q8" in territorio di Novoli, con intenzioni tutt'altro che amichevoli. Sono arrivati a piedi, con i volti incappucciati da passamontagna, brandendo l'uno un fucile a canne mozze, il secondo una pistola. Sotto il giogo delle armi, il gestore che si trovava nel piazzale dell'area di servizio (non negli uffici), è stato costretto a consegnare l'incasso di giornata, una cifra che oscilla tra i 2mila e i 2mila e 500 euro. I due malviventi avrebbero tradito un' inflessione locale.


La fuga, però, non è avvenuta per le campagne. I banditi, forti delle armi in pugno, hanno recuperato l'auto dell'operaio, una fiat Tipo, e sono fuggiti con la macchina "sequestrata". L'area di servizio non è munita di un sistema di videosorveglianza. Sul posto sono prontamente intervenuti i carabinieri. Fortunatamente non si segnalano feriti tra i malcapitati protagonisti "per sbaglio" della rapina. L'auto utilizzata nell fuga è stata ritrovata bruciata nelle campagne di Monteroni. Negli uffici della caserma di Novoli sino a tarda sera è stato ascoltato il gestore dell'area di servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto con fucile e pistola: terrore al distributore

LeccePrima è in caricamento