menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La piazza nei pressi del castello di Copertino

La piazza nei pressi del castello di Copertino

Assembramenti, multati locale e avventori. Il sindaco chiude piazze sino ad aprile

Pugno duro a Copertino dopo le recenti violazioni. I carabinieri sanzionano ragazzi e una caffetteria. Ordinanza del primo cittadino che vieta l’accesso negli spazi pubblici e centro storico dalle 18 e sino alle 5 del mattino

COPERTINO - Controlli delle forze dell’ordine e misure drastiche di contenimento della diffusine dei contagi anche in quel di Copertino dove in queste ore il sindaco Sandrina Schito, visto che i richiami alla responsabilità personale non sembrano aver fatto breccia in alcuni cittadini e soprattutto tra i più giovani, ha disposto una nuova ordinanza per la chiusura delle principali piazze e del centro storico nelle ore serali sino al prossimo 6 aprile.

Sanzionati caffetteria e avventori  

Provvedimento che scaturisce anche dalle attività di controllo effettuate in questi giorni dalle forze dell’ordine che hanno evidenziato reiterati comportamenti non conformi alle norme anti-covid e il malvezzo di pericolosi assembramenti nei pressi di alcuni locali pubblici. Proprio nella giornata di ieri, nel resoconto delle attività di verifica compiute dai militari della tenenza di Copertino, si è reso necessario l’intervento nei pressi della Caffetteria di piazza Venuti, in quanto sul piazzale antistante l’esercizio commerciale, ancora aperto al pubblico nonostante l’orario imposto di chiusura, era stata segnalata la presenza di un assembramento di persone.

A seguito del controllo i carabinieri identificavano una ventina di persone, tra cui 14 minori, che venivano sanzionate proprio per il mancato rispetto dei divieti anti-assembramento. Anche per il titolare dell’esercizio pubblico, come verbalizzato dai militari, è scattata la sanzione amministrativa di 400 euro per “non aver sospeso le attività dei servizi di ristorazione e somministrazione di bevande in violazione delle misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da covid-19”, e la conseguenza disposizione di chiusura dell’attività per cinque giorni.                    

L’ordinanza del sindaco Schito

“Nonostante il periodo di vigenza delle misure di contenimento della pandemia” spiega il primo cittadino di Copertino, Sandra Schito, “nel centro storico, ed in altri luoghi di ritrovo, si sono registrati episodi di assembramento soprattutto di adolescenti. Anche ieri la locale Tenenza dei carabinieri è dovuta intervenuta con sanzioni nei confronti di giovani inosservanti delle regole. Ritenendo insufficienti i ripetuti richiami al senso di responsabilità ed al rispetto delle misure anti covid, nonostante il Dpcm in vigore, i controlli delle forze di polizia locale, per contenere la diffusione del virus e la sua diffusione, ho ritenuto di adottare un' ordinanza che sarà efficace a partire da domani sera alle 18 e fino al 6 aprile che prevede la chiusura delle piazze  e del centro storico”.

Nel dettaglio il provvedimento comunale stabilisce, a partire dal 10 marzo e sino al prossimo 6 aprile,  la chiusura al pubblico tutti i giorni dalle 18 alle ore 5 del giorno successivo e la domenica anche dalle  10 alle 13 (con possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private, per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o per motivi di salute) di Piazza Melissa, parco Peppino Impastato, piazza Venturi (Lago Rosso), piazza Immacolata (Villa So Carlo), piazza Castello, piazzetta San Giuseppe, piazza Umberto e tutta l’area del centro storico.

L’ordinanza prevede anche la chiusura al pubblico dei distributori automatici di bevande da asporto, sempre tutti i giorni dalle 18 alle 5 del giorno seguente. Il mancato rispetto delle misure di contenimento disposte dall’ordinanza comunale prevede altresì la sanzione amministrativa da 400 e sino a  mille euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento