menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'aula del tribunale di Lecce

Un'aula del tribunale di Lecce

Fu accusata di estorsione e spaccio dopo l’aggressione. Assolta una 22enne

Maria Serena Cavadni finì in carcere assieme ai tre presunti autori di una violenza ai danni di una ragazza, responsabile di non aver pagato la droga ottenuta. Il Tribunale di Lecce l'ha completamente ritenuta estranea ai fatti

LECCE – La prima sezione del Tribunale di Lecce ha definitivamente pronunciato l’assoluzione di Maria Serena Cavadini, la 22enne di origini svizzere, accusata in un primo momento  di estorsione e spaccio. E’ stata dunque considerata estranea ai fatti la ragazza, difesa dall’avvocato Stefano Andrea De Paola, arrestata il 17 ottobre del 2010 a Giuggianello.

Quel giorno un gruppo di ragazzi si presentò a casa di una giovane donna, chiedendole di pagare la cifra dovuta per l’acquisto della sostanza stupefacente. Nel corso dell’accaduto, la vittima riportò  alcune ferite da taglio giudicate guaribile in dieci giorni, all’avambraccio destro e al torace, provocate dal coltello a serramanico utilizzato.

 La giovane denunciò tutto ai carabinieri che diedero via alle indagini, risalendo ai quattro presunti responsabili, accusati di tentata rapina aggravata e spaccio di sostanze stupefacenti. 

La Cavadini, convivente di uno dei presunti aggressori, Fabrizio Paiano, suo coetaneo originario di Tricase, finì in manette per poi essere scarcerata il giorno successivo,  perché ritenuta una figura marginale all’interno del  piano di intimidazione messo a segno dal gruppo.

Oltre a Paiano, sottoposto ai domiciliari, scattò l’arresto anche per Dario De Giuseppe, 36enne di Minervino di Lecce, che assieme al 22enne patteggiò una condanna a due anni e otto mesi di reclusione un anno addietro, nel mese di marzo del 2012. E Giovanni Mirko Stefano, 31enne di Poggiardo. L'accusa nei confronti di Paiano e De Giuseppe è stata poi rubricata in tentata estorsione e lesioni personali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento