menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sballo con Xanax e hashish, in ospedale un 15enne in gita scolastica

Bei sei pastiglie e poi lo stupefacente. Un giovane di un istituto romano è stato soccorso di notte dal 118. Ha consegnato la droga ai carabinieri

GALLIPOLI – Ha assunto ben sei pastiglie di Xanax, un ansiolitico, e poi ha fumato una canna di hashish. Si presume che lo stupefacente sia stato consumato con altri compagni di scuola, ma i guai li ha passati soltanto lui: inevitabile la segnalazione in Prefettura, quando la vicenda è venuta a galla e ha anche consegnato la droga.

Soprattutto, però, ed è l’aspetto principale, se l’è vista davvero brutta, perché a un certo punto della nottata quel giovane di appena 15 anni che ha sfidato un po’ troppo la sorte per amplificare lo sballo, ha accusato un forte malore. Al punto da essere necessario l’intervento del 118.

Il giovane era in gita scolastica

Il protagonista di questa vicenda, che ha scombussolato la notte di tutti, era in gita scolastica a Gallipoli. I giovani sono arrivati in questi giorni nel Salento da un istituto romano. E nella patria salentina del divertimento estivo, qualcuno fra loro avrà voluto provare l’ebbrezza della trasgressione. Il 15enne, però, ha oltrepassato ogni limite, arrivando a mescolare il farmaco, assunto peraltro in quantità massiccia, con gli effetti dell’hashish. E, va specificato, non soffre di alcuna patologia, come si sarebbero sincerati in seguito medici e carabinieri, da giustificare l'uso di Xanax.

Il malore mentre era in albergo

Il malore è sopravvenuto mentre il giovane era in un hotel dove alloggiano studenti e docenti accompagnatori del gruppo. E sul posto è intervenuta nel giro di poco tempo un’ambulanza del 118 che ha trasportato il 15enne presso l’ospedale locale, il “Sacro Cuore di Gesù”.

Quando si è acclarato a cosa fosse dovuto il malore, la palla è balzata ai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile locale, che hanno svolto tutti gli accertamenti. Il giovane, che sarebbe stato dimesso dopo un trattamento disintossicante, alla fine ha ceduto spontaneamente ai militari intervenuti due pezzi hashish per un paio di grammi totali, che sono stati sequestrati. Ha spiegato anche di acquistato la droga prima della partenza, direttamente a Roma. E’ stato segnalato per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti. E bene gli è andata che se la sia cavata con poco, sul piano fisico.

Scorrano, una denuncia per spaccio

Restando in tema di stupefacenti, ma cambiando zona del Salento e vicenda, a Scorrano i carabinieri della stazione locale, con l'aiuto del Nucleo cinofili di Modugno, hanno denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio, N.A., 54enne, già noto, del posto. Durante la perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di undici piante di marijuana di varia altezza e di un involucro contenente 30 grammi di marijuana. Tutto sequestrato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento