Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Poggiardo

Ato Le2 tra rifiuti e soluzioni per lavoratori Sud Gas

Lo sciopero dei dipendenti Sud Gas, che vogliono certezza sul futuro, rimette in discussione la gestione dei rifiuti nell'Ato Le 2: si cercano soluzioni rapide. Nuovo organigramma per l'Ato Le3

Foto di archivio-17

POGGIARDO - Salento sotto scacco nella gestione dei rifiuti? Prossima una vera e propria emergenza? Le domande sembrerebbero prospettare un quadro apocalittico, certamente ingeneroso e irrealistico, ma di certo gli effetti dello sciopero dei dipendenti della Sud Gas sta iniziando a causare qualche disagio sul territorio. Se poi, al problema della raccolta dei rifiuti, si è unito anche il cattivo tempo, che ha complicato la gestione del momento, la situazione desta più di una preoccupazione.

Qualche rifiuto inizia a vedersi nelle strade, ma semmai il timore è che lo stato delle cose possa degenerare nelle prossime ore, se non si riuscirà a sanare la questione, che affonda le radici nei crediti vantati dall'azienda sui comuni morosi, che non hanno ancora saldato le cifre destinate al servizio. Ovviamente dal mancato versamento delle cifre spettanti alla Sud Gas, sarebbero nate le difficoltà di pagamento dei dipendenti, che avrebbero, quindi, deciso di incrociare le braccia, in attesa di ricevere il proprio stipendio.

Il sindaco di Galatina, Giancarlo Coluccia, dopo la chiusura dell'impianto di Poggiardo e a fronte dell'emergenza rifiuti creatasi nei territori dei comuni dell'Ato Le/2 e Le/3, a causa dell'astensione dal lavoro dei dipendenti della Sud Gas, cerca di affrontare il problema dei rifiuti con una specifica ordinanza, con la quale richiede ai suoi concittadini di trasportare l'immondizia nell'area parcheggio del quartiere fieristico.

È qui, infatti, che, considerando come i mezzi di raccolta, stracolmi di rifiuti, siano fermi nel sito di Poggiardo in attesa dello scarico, il primo cittadino ha individuato nell'area recintata adibita a parcheggio del Quartiere Fieristico la sede momentanea per il conferimento dei rifiuti. Pertanto, con propria ordinanza, ha ordinato alla Società "Centro Salento Ambiente" di presidiare con adeguato personale l'area recintata, sopra indicata, per consentire ai cittadini galatinesi di conferire i rifiuti prodotti in queste ultime ore, con decorrenza immediata e sino alla data di risoluzione dell'emergenza nel territorio di Poggiardo, sede della discarica.

Il sindaco Coluccia ha invitato i cittadini galatinesi a farsi carico del disagio di trasportare i rifiuti nella predetta zona del Quartiere Fieristico, ove troveranno il personale addetto per il ritiro dei sacchetti: "Sull'emergenza rifiuti delle ultime ore, a nome mio e dell'intera amministrazione - dice il sindaco Coluccia - posso rassicurare i cittadini che stiamo agendo per dare il nostro contributo alla risoluzione del problema. In questa direzione, preso atto di quanto delicata e importante sia la questione, mi sono già attivato presso le autorità competenti. Faccio appello a tutti cittadini galatinesi a collaborare con la disponibilità dimostrata in passato".


Il responsabile della Sud Gas, Fabio Montinaro, ha prospettato una soluzione tampone, per risolvere nell'immediato la questione, ma i lavoratori dell'azienda vogliono certezze sul proprio futuro e sull'eventuale assorbimento nel nuovo impianto che la Cogeam attiverà tra qualche settimana. Intanto, dopo una riunione fiume, nella sede dell'Ato Le 3, a palazzo Villani di Acquarica del Capo, l'organismo che si occupa della gestione del ciclo dei rifiuti in 24 comuni del Sud Salento è riuscito a darsi un organigramma direzionale, anche se tutto di un unico colore politico, quello del centrodestra: presidente è stato eletto, con 15 voti su 24, Francesco Ferraro, primo cittadino di Acquarica, mentre i sei componenti del consiglio di amministrazione sono i sindaci di Alliste, Antonio Ermenegildo Renna, di Ugento, Eugenio Ozza, di Gagliano del Capo, Antonio Buccarello, di Tricase, Antonio Musarò, di Parabita, Alfredo Cacciapaglia, e di Ruffano, Carlo Russo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ato Le2 tra rifiuti e soluzioni per lavoratori Sud Gas

LeccePrima è in caricamento