menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Attività irregolari, elevate dalla polizia locale sanzioni per circa 21mila euro

Nel mirino degli agenti, tra gli altri, le attività commerciali abusive di Sant’Isidoro. Controlli anche nelle strutture ricettive

LECCE – Prosegue, da parte del Comune di Nardò, l’azione di contrasto all’abusivismo commerciale e al rispetto delle regole. Il comando di polizia locale, alla guida del tenente colonnello Cosimo Tarantino, ha effettuato nei giorni scorsi una nuova operazione sul litorale. Le verifiche hanno consentito di accertare varie irregolarità amministrative in località Sant’Isidoro.

Nel corso delle operazioni, infatti, sono stati controllati dieci operatori commerciali ed emessi cinque verbali (per un totale di circa 21mila euro di sanzioni) per violazione amministrativa a norme del codice del commercio, cioè assenza di autorizzazione per lo svolgimento dell’attività di vendita in area demaniale e violazione delle norme igienico sanitarie, con la conseguente sanzione accessoria del sequestro della merce oggetto della vendita abusiva per un valore di circa 2 mila euro.

Sottoposte a controllo anche le strutture ricettive per accertare eventuali irregolarità come l’incompleta corresponsione della tassa di soggiorno. Controllate in tutto dodici strutture per le quali sono al vaglio le verifiche dei documenti acquisiti. Sempre presso le località della costa l’attività della polizia locale nei giorni scorsi si è estesa anche al rispetto delle norme del codice della strada, in particolare relativamente al fenomeno del parcheggio o del transito non consentito sulle aree demaniali. Oltre seicento i verbali complessivamente elevati dal 10 luglio a oggi. Da segnalare, infine, la prosecuzione del monitoraggio delle spiagge nell’ambito del progetto “Spiagge sicure”. I controlli proseguiranno su tutti i fronti sino alla fine dell’estate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento