Cronaca

Grattino scaduto, più di mille multe al mese. Confronto con il comandante

Donato Zacheo in audizione presso la commissione Controllo. La prefettura accoglie i ricorsi degli automobilisti

LECCE – In 13 mesi sono stati poco meno di 16mila i verbali per sosta prolungata oltre il tempo indicato dal ticket. I ricorsi per annullamento inoltrati al prefetto, invece, sono stati 820, sistematicamente accolti perché l’ufficio territoriale del governo ha da tempo sconfessato la linea dell’amministrazione comunale che insiste nel ritenere quella che per il ministero dei Trasporti è una semplice inadempienza contrattuale come una violazione del Codice della Strada.

La differenza, come noto, non è da poco perché nel primo caso si verserebbe solo la differenza ed eventualmente una penale prestabilita, nel secondo si paga una sanzione di 25 euro (41 se il grattino non è stato proprio esposto). Per comprendere quali ripercussioni sono determinate dalla differente posizione tra Comune e Prefettura è stato convocato per lunedì mattina, in commissione Controllo, il comandante della polizia locale, Donato Zacheo.

L’occasione sarà utile anche per fare definitiva chiarezza sulla questione delle multe, relative al 2013, non correttamente notificate dai messi della Lupiae Servizi. La vicenda è stata definita dall’assessore alla Mobilità, Luca Pasqualini, come un increscioso incidente di percorso e lo stesso comandante ha assicurato che si procederà a una verifica caso per caso con conseguente archiviazione d’ufficio se le irregolarità venissero confermate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grattino scaduto, più di mille multe al mese. Confronto con il comandante

LeccePrima è in caricamento