Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

"Aumento delle tariffe Tarsu legittimo": il Tar Puglia promuove il Comune

La sezione leccese del tribunale amministrativo, con propria sentenza, ha stabilito la legittimità dell'incremento tariffario del 25%, deliberato a Galatone, per l'anno 2012: "Finalizzato ad assicurare i costi del servizio"

GALATONE - L'aumento delle tariffe Tarsu al 25% nel Comune di Galatone è legittimo: è questa la decisione del Tar Puglia - sezione di Lecce, che ha rigettato il ricorso di un gruppo di cittadini, nella qualità di contribuenti, che avevano eccepito sulla validità della delibera, con cui si era determinato l'incremento per l'anno 2012, perché non corrispondente al costo di esercizio del servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani.

Il Tar (presidente Trizzino, estensore Marotta) ha ritenuto fondate le argomentazioni svolte dall’avvocato Pietro Quinto, difensore del Comune di Galatone, che ha dimostrato l'esattezza dei conteggi posti a fondamento dell’incremento tariffario, in quanto, come si legge nella sentenza, quest'ultimo era finalizzato "ad assicurare l’integrale copertura del costo di servizio", e "si pone in linea con le disposizioni normative vigenti".

Il Tar ha disposto un incremento percentuale nei confronti di tutte le categorie di utenti-contribuenti, senza operare alcuna discriminazione tra di essi, rendendo quindi superfluo l’obbligo di una più puntuale motivazione atteso che il maggior onere viene spalmato sulle tariffe base già differenziate per categoria.

"Nel corso del giudizio – ha evidenziato l’avvocato Quinto – è stato dimostrato che tenuto conto di tutte le voci di spesa che incidono sul costo complessivo del servizio l’incremento delle tariffe deliberato dal Comune rimane al di sotto dell’onere che ricade sull’amministrazione avuto riguardo in particolare all’incremento dei costi di smaltimento in discarica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aumento delle tariffe Tarsu legittimo": il Tar Puglia promuove il Comune

LeccePrima è in caricamento