Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Via Benedetto Croce

Ruba un'auto d'epoca dall'officina, fermato in pieno centro

Un 43enne denunciato a piede libero. Ha usato tanta di quella naturalezza, salendo a bordo di una Morgan, che all'inizio è stato scambiato per il proprietario. Bloccato dalla polizia in via Benedetto Croce

Una lussuosa Morgan.

 

LECCE Gioiello per appassionati e collezionisti, una Jba Morgan, auto britannica che ha segnato un’epoca, era, da circa un anno, custodita all’interno di un’autocarrozzeria sulla via per Vernole, alla periferia di Lecce. Un gioiello che S.F., 43enne, deve aver cercato di possedere ad ogni costo, dopo averla probabilmente adocchiata da qualche tempo. Il fatto curioso è che l’uomo ha agito con un’invidiabile nonchalance. Mettendosi al volante, una volta agguantate le chiavi, mentre gli operai erano in altre faccende affaccendati, e sparendo dalla circolazione.

Nessuno, nella carrozzeria, ha dato subito l’allarme, proprio per la naturalezza con cui è salito a bordo della Morgan. Senza destare alcun tipo di sospetto, ha messo in moto con le chiavi, che erano state nascoste sotto il tappetino, ed è semplicemente uscito. Per quanto ne potessero sapere i dipendenti, il 43enne sarebbe potuto essere tranquillamente il proprietario del veicolo.

DSCN0918-2-2Insomma, il colpo perfetto, se non fosse stato per il titolare dell’officina, che ha incrociato la Morgan proprio mentre stava tornando da un impegno, e che ha sgranato gli occhi quando s’è visto sfilare davanti l’auto, di quelle che non passano certo inosservate, condotta da un perfetto estraneo. Capendo in un baleno che era appena stato commesso un furto, ha estratto dalla tasca il telefonino ed ha chiamato il 113.

Non si è però limitato a questo, il titolare della carrozzeria. Ha deciso di salire a bordo della sua auto e seguire la Morgan, senza mai perderla di vista, nel timore che potesse svanire per sempre. Ed è rimasto dietro al veicolo, fino all’altezza di via Bendetto Croce, quasi al centro di Lecce. E’ stato a quel punto che sono piombati anche gli uomini della sezione volanti. E dunque, per quanto inizialmente abile, l’Arsenio Lupin salentino è stato a dir poco sfortunato. Costretto a fermarsi, è stato denunciato a piede libero.  L’auto, anche se con qualche graffio e piccola ammaccatura, è tornata nelle mani del proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un'auto d'epoca dall'officina, fermato in pieno centro

LeccePrima è in caricamento