Un’auto distrutta dalle fiamme: ma le videocamere immortalano il piromane

Sono in corso le indagini sull’episodio avvenuto nella tarda serata di ieri, a Tricase. Ad Arnesano, altro mezzo incendiato per un guasto

Foto di repertorio

TRICASE – Sono due gli incendi ai danni di altrettante autovetture, avvenuti nella serata di ieri. Si sono verificati a Tricase e ad Arnesano. Nel primo episodio, quello che si teme essere di natura dolosa, è andata in fumo una utilitaria intestata a una casalinga della cittadina  del Capo di Leuca, moglie di un imprenditore del posto.

E’ accaduto intorno alle 23, in via Castelli. Sul posto, per spegnere le fiamme, i vigili del fuoco del distaccamento locale, sopraggiunti assieme ai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia del posto, guidati dal capitano Alessandro Riglietti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le videocamere, però, avrebbero immortalato un individuo che si aggirava intorno nell’ora in cui è divampato il rogo. Le indagini sono tuttora in corso, per cercare di identificare il volto dell’individuo di sesso maschile, sospettato di essere il piromane. Un secondo fatto, simile, ma meno grave, è invece accaduto ad Arnesano, intorno alle 20. In questo secondo episodio, però, gli inquirenti sospettano che possa essersi trattato di un incidente, dovuto a un guasto alle parti elettriche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Covid-19, venti nuovi positivi in Puglia. Quattro in provincia di Lecce

  • Dall’epidemiologo “supposte di realismo”: al Sud a rischio il 99 per cento dei cittadini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento