Il caso, un accertamento fiscale da 50mila euro annullato in autotutela

Un caso di virtuosa collaborazione fra amministrazione finanziaria e contribuente, con risparmio di tempo e denaro in favore di quest’ultimo

LECCE - Un'azienda rischiava, dopo un accertamento fiscale, una sorta di tracollo finanziario. Nel marzo del 2017, dopo aver eseguito alcuni controlli su fatture emesse per della merce proveniente dalla Cina, l’ufficio delle Dogane di Lecce ha contestato all’azienda importatrice il mancato pagamento dell’Iva per circa 16mila euro, con sanzioni per oltre 33mila euro. I funzionari doganali hanno contestato alla società di aver acquistato merci (oggetti in plastica e vetro, perline e finte pietre) dal fornitore cinese, per poi rivendere le stesse ad un costo inferiore al loro effettivo valore. In sostanza, l’amministrazione finanziaria ha sottoposto a imposizione Iva non solo i prodotti effettivamente importati e oggetto delle bollette doganali prese in esame durante la verifica, ma anche gli stampi necessari per realizzare tali manufatti. Il pagamento dell’imposta e delle sanzioni è stato posto a carico anche del soggetto che materialmente ha importato la merce, un’importante società specializzata in spedizioni internazionali, con numerose sedi, fra cui Milano.

Società che, attraverso l’avvocato Antonio Manco, del foro di Lecce, ha impugnato sia l’avviso di accertamento che l’atto di irrogazione delle sanzioni emesse dall’agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Prima di rivolgersi allla commissione tributaria competente, l’azienda milanese ha richiesto all’ufficio che haeffettuato l’accertamento di rivedere le proprie valutazioni e quindi di annullare, in via di autotutela, gli atti in questione. Scelta adottata da parte dell’agenzia delle Dogane, cheha condiviso in pieno le argomentazioni proposte dall’avvocato nominato dalla società, annullando completamente le richieste originariamente formulate, sia nei confronti della società oggetto di accertamento che dell'azienda milanese che ha effettuato la spedizione dei beni contestati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento