menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

Furto di attrezzi e materiale in un deposito agricolo, scattano tre denunce

Il fatto era avvenuto ad aprile nelle campagne di Vitigliano. Ora i carabinieri hanno chiuso il cerchio su soggetti galatonesi

SANTA CESAREA TERME – Tre galatonesi sono stati denunciati a piede libero con l’accusa di furto aggravato avvenuto all’interno di un deposito agricolo nelle campagne di Vitigliano, frazione di Santa Cesarea Terme. Si tratta di C.R., 43enne, C.G., 20enne, e D.G., 30enne. Le indagini sono state svolte dai carabinieri della stazione di Poggiardo, dopo la denuncia sporta da un vitiglianese di 48 anni.

I militari hanno raccolto elementi ritenuti concordanti sulla colpevolezza dei tre. Ovvero, sono stati ritenuti gli autori del furto avvenuto il 23 aprile scorso in località Acque Tenule. Si sarebbero introdotti nel deposito agricolo dell’uomo, dopo aver forzato l’ingresso, rubando attrezzi agricoli e materiale ferroso che si trovavano all’interno, usando un autocarro Fiat 35. Arrecando un danno di circa mille euro, non assicurato.

I furti nelle aree rurali sono una consuetudine che rischia a volte di mettere letteralmente al tappeto agricoltori e allevatori. Proprio nei giorni scorsi, non lontano da luogo del furto nel deposito, e per la precisione nelle campagne attorno a Ortelle, da un recinto sono spariti trenta fra ovini e caprini, una mucca e un vitello. Anche su questo caso stanno indagando i carabinieri di Poggiardo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento