La multa con l'autovelox è nulla se notificata oltre i novanta giorni

A stabilirlo il giudice di pace di Lecce, che ha accolto il ricorso presentato da un'automobilista assistito dall'avvocato Scippa

LECCE - I verbali notificati oltre i termini di legge previsti per la notifica sono nulli. A stabilirlo una sentenza del giudice di Pace di Lecce, Anna Maria Aventaggiato. Protagonista della vicenda un'automobilista che si è visto recapitare un verbale di accertamento di infrazione del Codice della strada, rilevata con autovelox, notificato ben oltre i 90 giorni previsti per legge e si è rivolto all’avvocato Benedetto Scippa per veder riconosciute le sue ragioni.
L’avvocato Scippa, nel suo ricorso, ha evidenziato che il codice della strada prevede che, "qualora la violazione non possa essere immediatamente contestata, il verbale, con gli estremi precisi e dettagliati della violazione e con la indicazione dei motivi che hanno reso impossibile la contestazione immediata, deve, entro 90 giorni dall’accertamento, essere notifcato all’effettivo trasgressore, o, quando questi non sia stato identificato e si tratti di violazione commessa dal conducente di veicolo a motore, munito di targa, ad uno dei soggetti indicati nell’articolo 196, quale risulta dai pubblici registri  alla data dell’accertamento”-
Per sgomberare il campo da dubbi interpretativi sul concetto di “data dell’accertamento”, il legale ha riportato quanto stabilito dal Ministero dell’Interno, con decorrenza del termine in questione con quello della commessa violazione”. Il Ministero evidenzia che una diversa interpretazione finirebbe per far dipendere la decorrenza del termine in esame, da prassi organizzative interne, variabili da ufficio ad ufficio.
Il giudice di Pace di Lecce, accogliendo la tesi del ricorrente, ha stabilito che “la violazione amministrativa non è stata notificata  nel termine di legge di 90 giorni previsti”, e ha condannato il Comune di Soleto al pagamento delle spese e competenze di lite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento