Autotrasportatore muore a Torino: aveva ustioni su quasi metà del corpo

Un 44enne di Neviano, impiegato presso una ditta di trasporti di Tuglie, è rimasto vittima, martedì scorso, di un incidente sul lavoro cadendo in una cisterna, piena di liquidi bollenti. Dopo una settimana in coma farmacologico, il suo cuore ha cessato di battere

L'ospedale Cto di Torino.

NEVIANO - Dopo una settimana in coma farmacologico, è morto ieri pomeriggio a Torino, Franco Napoli, 44enne di Neviano. Impiegato presso una ditta di trasporti di Tuglie, martedì scorso era arrivato nel capoluogo piemontese con un carico di liquidi bollenti destinati ad una ditta di produzione di grassi alimentari.

L'uomo è caduto in una cisterna dove ha rimediato ustioni su quasi la metà del corpo: in quel momento si trovava da solo e stava svuotando il suo mezzo del carico, ripetendo un'azione compiuta in molta altre circostanze. Sono stati alcuni operai dell'azienda, subito dopo, ad accorgersi dell'incidente e in attesa dei soccorsi hanno provato ad estrarre il salentino da quella gabbia infernale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul luogo dell'incidente sono intervenuti anche gli ispettori dello Spesal dell'Asl Torino 2 e i carabinieri per cercare di ricostruire la dinamica del drammatico incidente e verificare che siano state rispettate tutte le procedure di sicurezza. Franco Napoli lascia la moglie e du figli piccoli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento